Avviato nel 2009, il piano di riqualificazione urbana ha riguardato l’area compresa tra Porta Garibaldi, il quartiere Isola e l’ex scalo ferroviario di Porta Nuova. Il progetto ha ridisegnato l’area prevedendo un complesso di edifici con varie funzioni: terziaria, commerciale e residenziale.

Grande attenzione è stata volta verso le aree pubbliche che sono state implementate e caratterizzate da zone pedonali, aree verdi, piazze, ponti e piste ciclabili.

È proprio in questo contesto tradizionale, contrapposto al nuovo quartiere in via di sviluppo, che si inserisce “Porta Nuova House”, un progetto il cui intento è quello di mantenere la tradizione milanese introducendo e rispettando il nuovo linguaggio che caratterizza la città di Milano.